Giardinaggio

Perché i cetrioli muoiono nella serra

Un problema comune a molti residenti estivi è la parziale, se non completa, distruzione del raccolto di cetrioli. Pertanto, la domanda sul perché i cetrioli muoiono in una serra e su come prevenirla è ancora rilevante. Coltivare colture perfettamente preparate che produrranno il 100% del raccolto è una sfida da eseguire. I cetrioli sono una cultura delicata e sensibile a fattori esterni, quindi i nuovi arrivati ​​hanno molti problemi con esso.


Cause della morte di cespugli e frutti di cetriolo

Foglie appassite e frutta contorta - un problema non solo per i principianti, ma anche per i giardinieri esperti. Le ragioni di questo comportamento sono molte, quindi i proprietari di serre devono scoprire più in dettaglio quali violazioni sono state fatte nella preparazione dei letti, nella semina delle colture e nella cura quotidiana.

Problemi comuni:

  1. Malattie fungine - l'attacco principale, che colpisce le colture da giardino, compresi i cetrioli. La putrefazione bianca si diffonde rapidamente in tutta la pianta, ammorbidendo i tessuti e trasformandoli in muco, a causa della quale i cetrioli muoiono. Il raccolto non cresce affatto o la sua quantità è minima.
  2. Tutte le culture soffrono di parassiti, se non si presta attenzione alla lotta contro di loro. Oggi il mercato dei prodotti agricoli offre vari mezzi per combattere afidi, mosche bianche e altri insetti dannosi. Si deve solo scegliere un farmaco adatto ed eseguire l'elaborazione secondo le istruzioni.
  3. La putrefazione delle radici inizia a manifestarsi anche prima che i cespugli iniziassero a dare i loro frutti. Può apparire durante la formazione del frutto e durante la fruttificazione. Questa malattia indica che il giardiniere ha commesso alcuni errori nella selezione del materiale di piantagione. Possibile violazione della preparazione del seme presain.
  4. La costruzione impropria di letti è un problema frequente affrontato dai coltivatori novizi di ortaggi. Senza esperienza, il giardiniere può costruire un letto da giardino troppo alto, e questo è irto della rapida evaporazione dell'acqua. Di conseguenza, i cetrioli scompaiono, perché non hanno il tempo di ottenere abbastanza umidità.
  5. Il mancato rispetto del regime di temperatura è un altro errore dei residenti estivi inesperti. È necessario comprendere chiaramente che un cetriolo è una cultura amante del calore che reagisce dolorosamente ai cambiamenti di temperatura. Se la serra non viene riscaldata correttamente, le foglie si sbiadiranno prima, e quindi il raccolto potrebbe seguire. Questo problema viene facilmente eliminato regolando il bilanciamento della temperatura nella serra.

Conoscendo il possibile verificarsi di tali problemi, il residente estivo può prendere le misure necessarie per ottenere un raccolto abbondante.

A proposito di parassiti e malattie

L'afide e la mosca bianca sono considerati comuni parassiti che attaccano e rovinano i cetrioli piantati. Gli insetti divorano non solo le foglie, ma anche le radici. Puoi sbarazzartene, senza ricorrere ai mezzi di vendita, ma usando materiali semplici a portata di mano:

  1. Per sbarazzarsi della mosca bianca, basta trovare un pezzo di compensato, dipingerlo di giallo, e poi coprire la sua superficie con una sostanza appiccicosa. Il colore giallo attira questo parassita e, seduto su una superficie appiccicosa, è intrappolato.
  2. Per liberarsi degli afidi, puoi preparare la soluzione di aglio in un rapporto di 1:10.

Molto spesso il cetriolo soffre di peronospora, radici e marciume grigio:

  1. La rugiada carnosa appare come macchie bianche sulle foglie della pianta, che alla fine crescono, le foglie stesse iniziano a ingiallire e la pianta a morire.
  2. La peronospora si manifesta anche sotto forma di macchie sulle foglie di cetriolo, ma solo una sfumatura verde. Crescono, ingialliscono e fanno asciugare la pianta.
  3. La putrefazione delle radici appare quando piantine piantate in modo improprio, quando si innaffia una pianta con acqua troppo fredda. Come risultato di tali azioni appaiono delle crepe sulle radici e la pianta muore.
  4. La putrefazione grigia può essere trovata sulle macchie grigiastre sul gambo e sulle foglie. Sono il risultato del congelamento del suolo e della scarsa ventilazione della serra.
È importante! Per prevenire la malattia del cetriolo, è necessario curare attentamente la pianta ed evitare qualsiasi deviazione dalle norme stabilite.

Come attrezzare una serra in modo che i cetrioli non svaniscano

Affinché le piantine di cetriolo possano radicarsi rapidamente nel nuovo luogo, è necessario pensare a come coltivare correttamente il suolo, in particolare la sua qualità influenzerà la crescita del raccolto e il suo ulteriore fruttificazione.

Pertanto, tutto il terreno della serra deve essere scavato, erbato dalle erbacce, rimosso tutti i residui delle piante precedenti e quindi fertilizzato correttamente.

Terra fertilizzante - un punto importante, in quanto i minerali e altri utili oligoelementi si infiltrano nel terreno e forniscono un'alimentazione adeguata alle giovani piantine di cetriolo.

Non dimenticare di fumigare la serra, che disinfetta lo spazio e garantisce uno sviluppo sicuro dei cetrioli. Questo può essere fatto immediatamente dopo il trapianto. La fumigazione eliminerà i parassiti e altri microrganismi che possono danneggiare il cetriolo. Per effettuare una corretta fumigazione, tutte le porte e le finestre della serra devono essere chiuse ermeticamente. Dopo questo, è necessario prendere kerosene, zolfare zolle, mettere tutto questo in un contenitore e darle fuoco.

Il riscaldamento in serra è un altro punto importante: la giusta temperatura assicurerà un'eccellente coltura di cetrioli. Qui è necessario prendere in considerazione le caratteristiche di una particolare varietà.

Tutte le varietà a maturazione precoce e alcuni ibridi, ad esempio Suomi, Saratov e Valaam Hybrid, sono adatte per la semina in serra.

La cosa più importante è ricordare le regole di cura e amare il tuo lavoro, quindi le giovani piantine in futuro daranno un raccolto gustoso e generoso.