Giardinaggio

Quali lampade sono necessarie per illuminare le piantine

L'illuminazione artificiale andrà a beneficio delle piantine solo quando la sorgente luminosa sarà selezionata correttamente. L'illuminazione naturale per le piante è la più utile, ma all'inizio della primavera non è sufficiente. La lampada di semina utilizzata per l'illuminazione dovrebbe irradiare due spettri importanti: blu e rosso. Questi colori sono assorbiti dalle piante e influenzano il loro sviluppo.

L'effetto di diversi spettri di luce sullo sviluppo delle piante

All'esterno, la vegetazione verde si sviluppa sotto la luce del sole. Onde di diversi colori e lunghezze sono parzialmente visibili alla visione umana, ma tutti gli spettri di colore sono importanti per le piantine:

  • Il ruolo principale nello sviluppo del materiale di piantagione gioca uno spettro luminoso rosso e blu. I raggi aiutano a sviluppare le cellule vegetali, il sistema radicale, per produrre clorofilla.
  • La luce arancione è responsabile per il futuro fruttificazione delle colture coltivate in condizioni chiuse.
  • Lo spettro giallo e verde, che è completamente riflesso dal fogliame delle piante, è considerato inutile. Tuttavia, questi colori contengono luce solare, il che significa che c'è una piccola quantità di beneficio da loro.
  • L'ultravioletto è dannoso per tutti gli esseri viventi in grandi quantità. Tuttavia, piccole dosi di raggi beneficiano il materiale di piantagione. La radiazione UV è presente al sole e distrugge i patogeni delle malattie fungine e virali.
  • I raggi infrarossi vengono assorbiti completamente dalle piante. La piantina diventa rigogliosa, verde, succosa.
È importante! La radiazione IR fornisce un minimo di illuminazione e massimo calore. In un gran numero di raggi danneggerà. Il materiale di impianto può bruciare.

Nessuna fonte di luce artificiale può ospitare tutti gli spettri, sostituendo al 100% i raggi del sole. Di solito quando si organizza la retroilluminazione, l'enfasi è su rosso e blu. Tuttavia, le migliori lampade per piantine sono considerate in grado di emettere luce bianca in aggiunta ai due spettri principali, così come i raggi IR e UV.

Le migliori fonti di luce artificiale per l'illuminazione del materiale di piantagione

Anche le lampade più costose per l'illuminazione supplementare delle piantine non sono in grado di sostituire completamente l'illuminazione naturale. Tuttavia, senza illuminazione artificiale, è impossibile coltivare materiale vegetale completo. In modo ottimale, quando la retroilluminazione è combinata con la luce naturale. Tali risultati possono essere ottenuti posizionando piantine su un davanzale o in una serra di vetro.

L'illuminazione aiuta a far crescere materiale di semina, anche in stanze senza aperture per finestre. Sotto l'illuminazione artificiale, le culture crescono in condizioni di notte polare. Tuttavia, una lampada bianca, rossa o blu per le piantine non porterà benefici. Abbiamo bisogno di sorgenti luminose specializzate che emettano l'intera composizione dello spettro e raggi di diverse lunghezze.

È importante! Le lampadine a incandescenza tradizionali non emettono spettri utili. Il filamento di tungsteno incandescente produce più calore rispetto al flusso luminoso. Tali sorgenti luminose possono essere riscaldate, ma non illuminare il materiale di impianto.

sodio

Le lampade al sodio di scarico per piantine in crescita producono numerose modifiche. In vendita ci sono i modelli del produttore nazionale "Reflax", così come i prodotti dei marchi europei. La lampada a scarica per illuminare le piantine non danneggia la persona, che consente di utilizzarla in una serra e in una zona residenziale.

Se si sofferma sui modelli del produttore nazionale, quindi per uso interno, un DN20 con una capacità di 70 W sarà adatto. Una caratteristica del prodotto è la presenza di un riflettore a specchio su un pallone di vetro. La lampada è in grado di fornire un'illuminazione di alta qualità delle piantine su un davanzale di 1,5 m di larghezza.Il riflettore crea un ampio angolo di proiezione dei raggi luminosi e li valorizza.

L'analogo è DNAM, ma il prodotto differisce per l'assenza di un riflettore a specchio. Con la stessa potenza di 70 W, il punto luminoso coprirà solo 1 m di area con materiale di piantagione. A causa del piccolo angolo di proiezione per ogni 1 m dovrà avere una lampadina.

Suggerimento: Per massimizzare gli spettri dell'illuminazione artificiale alla luce naturale, DNaZ e DnT sono combinati con una lampada DRiZ.

Per determinare quali lampade utilizzare per illuminare le piantine, le qualità positive e negative considerate delle sorgenti luminose al sodio aiuteranno.

Aspetti positivi:

  • radiazione adatta per lo sviluppo dello spettro luminoso delle piante;
  • lunga durata
  • piccolo consumo energetico.

Lato negativo:

  • alto costo;
  • per il controluce hai bisogno di un regolatore;
  • grandi dimensioni.

Nonostante la radiazione dello spettro più adatto, mancano i raggi blu nella luce della lampada al sodio.

Fitolyuminestsentnye

La lampada rosa specializzata per piantine si riferisce alla linea di sorgenti luminose fluorescenti. Il bagliore è ben percepito dalle piante e tutti gli spettri sono completamente assorbiti. Le lampadine Phytoluminescent di diversi produttori si differenziano per potenza e peculiarità applicative:

  • Il produttore Osram presenta una fonte di luce chiamata Fluora. Su 1 m di area con piantine utilizzare 2 fitolampi con una potenza di 18 W.
  • Fonte di luce domestica LFU-30 set uno su 1 m di lunghezza del ripiano con piantine. Phytolamps di potenza: 30 watt.
  • Brand Enrich ha presentato fitolampu, il cui bagliore danneggia leggermente la vista. Il vantaggio è la presenza di un riflettore a specchio. Il rovescio della medaglia è la vita breve. Con 60 watt di potenza, viene generato un sacco di calore insieme alla luce
  • I fitolamp Paulmann hanno una lunga durata. La potenza delle sorgenti luminose varia da 40 a 100 watt. Il vantaggio del calore minimo.

Il principale vantaggio delle lampade a phytoluminescent è basso consumo energetico, dimensioni compatte, lunga durata e radiazioni utili per le piantine.

Un grande svantaggio è l'incapacità di utilizzare le luci in una zona residenziale. La luce rosa irrita fortemente gli organi visivi. I fitolampi devono essere installati in una serra, in una stanza non residenziale o coperti con schermi riflettenti.

fluorescente

Una buona lampada per semina a risparmio energetico è ottenuta dalla domestica luminescente. Tuttavia, tale sorgente di luce è scomoda a causa della cattura di piccole aree. Sopra i ripiani con materiale di piantagione è meglio appendere lunghi modelli tubolari di due pezzi. La scelta di una tale quantità dovuta alle lampade fluorescenti a bassa potenza. Due tubi si trovano dalla sommità delle piantine ad una distanza di 15-35 cm.

Il vantaggio dei tubi fluorescenti è basso costo, efficienza, radiazione diurna. Svantaggio: emette una piccola quantità di spettro di luce rossa. I vapori di mercurio rappresentano un rischio per gli esseri umani in caso di lampadina rotta.

LED e fitolampi

Le lampade a led più economiche e sicure per piantine di un set di LED. La retroilluminazione può anche essere raccolta indipendentemente. È solo necessario acquistare LED rossi, blu e bianchi, l'alimentazione e saldare il circuito dai dettagli.

È più facile dare la preferenza al pannello LED finito o utilizzare il nastro. La seconda opzione è ancora più conveniente. Il nastro LED è incollato a qualsiasi supporto sopra il materiale di piantagione lungo l'intera lunghezza del ripiano.

Suggerimento: Sono disponibili fito nastri LED per l'illuminazione di piantine, dove sono già state selezionate le lampadine di tutti i colori necessari.

Il vantaggio della retroilluminazione a LED in basso consumo energetico, così come l'elevata emissione luminosa con bassa generazione di calore. Lo svantaggio è l'alto costo delle lampade, dei singoli LED e degli alimentatori.

Se rimani sui LED, le lampade bicolori per piantine saranno la scelta migliore. Phytolamp è una fonte di luce indipendente che viene semplicemente inserita nella cartuccia. Le lampade sono realizzate con diversi tipi di tappo, oltre a diverse forme e potenza.

A seconda dei LED utilizzati, i fitolamp sono divisi in tre gruppi:

  • Lo spettro rosso e blu emette una lampada bicolore per piantine, che influisce sul processo della fotosintesi. La lunghezza d'onda della luce è 660 e 450 Nm. Lo scopo diretto del fitolamp è quello di evidenziare la giovane vegetazione cresciuta in qualsiasi condizione.
  • Phytolamp multispectrum è caratterizzato dalla presenza di spettri aggiuntivi. Aggiunto bagliore bianco, così come luce rossa lontana. La radiazione dall'insieme ottimale di spettri di luce stimola la formazione di infiorescenze e fruttificazione nelle piante adulte. I fitolampi sono adatti per serre e illuminazione di piante da interno in caso di mancanza di luce solare. La luce rossa intensa passa attraverso una folta chioma. Phytolamps multispectrum ben evidenziare le piante ad alta densità di impianto.
  • Fitolampy ha una vasta gamma - una gamma completa. Produce sorgenti luminose con una capacità di 15 e 36 watt. La lampada è considerata universale, ma il modello bicolore ha un rendimento inferiore, oltre ai picchi dello spettro. Luce artificiale irradiata in termini di massima adattabilità all'illuminazione naturale. Le lampade Fitol vengono utilizzate per evidenziare le colture in una stanza buia durante l'intera stagione di crescita, dalla semina alla raccolta.

Quando sorge una domanda, quale lampada è meglio evidenziare le piantine, viene data preferenza a una sorgente di luce bicolore.

induzione

Le lampadine a induzione sono ancora poco utilizzate nella vita di tutti i giorni, ma sono considerate un'opzione eccellente per l'illuminazione artificiale. Una caratteristica speciale è l'emissione di due spettri: blu e rosso. Il vantaggio delle lampadine risiede nell'efficienza, versatilità dello spettro luminoso, adatto a tutti i tipi di piantine. La temperatura massima di riscaldamento durante una luminescenza - 75suS.

La mancanza di illuminazione convenzionale lampadine a incandescenza

I coltivatori di ortaggi principianti sono interessati alla domanda se sia possibile evidenziare le piantine con una lampada convenzionale con un filamento di tungsteno. Come fonte indipendente di illuminazione - è impossibile. La bobina di tungsteno per creare un flusso luminoso trasforma solo il 5% di energia. Le piante bagliore giallo-arancio non vengono assorbite. La grande quantità di calore rilasciata surriscalda le piante e brucia le foglie. Se necessario, aumentare la temperatura del bulbo può essere utilizzato in combinazione con altre fonti di luce.

Il video mostra le lampade per l'illuminazione:

La retroilluminazione dovrebbe essere efficiente, economica e sicura. Secondo questo principio, le lampade sono selezionate.

Guarda il video: Lampade LED per l'orticoltura @ Macfrut 2017. C-LED (Potrebbe 2019).